Portale delle Memorie, versione web del Libro dei combattenti decorati al Valor Militare della provincia di Pesaro e Urbino
 
28° Rgt Fanteria "Pavia" Pesaro




Il libro dei decorati della Provincia di Pesaro e Urbino
 
28° Rgt Fanteria "Pavia" Pesaro -

Ordine Militare d'Italia - V.M.Collettivo Nei duri cimenti della guerra, nella tormentata trincea e nell'aspra battaglia, conobbe ogni limite di sacrificio e di ardimento ; audace e tenace, domò infaticabilmente i luoghi e le fortune, consacrando con sangue fecondo la romana virtù dei figli d'Italia.

(1915 - 1918) - Prima Guerra Mondiale

 
Medaglia d'Argento al V.M. Collettivo Confermato l'antico valore e le vecchie gloriose tradizioni nelle dure ed ostinate lotte sull'aspro terreno del Sabotino e del Podgora, presero poi parte gloriosa alla battaglia di Gorizia e, varcato l'Isonzo, portarono primi la Bandiera d'Italia nella conquista della città.

Gorizia, luglio 1915 - agosto 1916
Fronte Italo-Austriaco Prima Guerra Mondiale
 
Medaglia d'Oro al V.M. Collettivo Nel fatto d'armi di Borgo questo Reggimento decise la vittoria, dando arditamente l'attacco al paese, impadrosenendone combattendo, caricando poi successivamente il nemico finchè fu posto in completa rotta. La notte a Levico, fu questo stesso Reggimento che con bravura, sangue freddo e disciplina ammirabile caricava alla baionetta gli Austriaci senza mai rispondere al loro fuoco come gli era stato ordinato, conquistando così palmo a palmo il paese.

Borgo e Levico, 23 luglio 1866
Terza Guerra d'Indipendenza
 
Medaglia d'Argento al V.M. Collettivo Durante sei mesi di aspra vita operativa sul fronte di Tobruk, seppe con abile, ardimentosa opera, realizzare importanti conquiste imponendo all'avversario la sua volontà tenace. Nella battaglia della Marmarica, iniziatasi dopo così lunga, logorante prova, le virtù guerriere dei suoi bravi fanti si affermarono e rifulsero di eroismo in quaranta giorni di dura, inintgerrotta lotta. Assolvendo gravosi compiti di retroguardia, superò insidie e difficoltà di ogni genere e riuscì sempre ad infrangere.

Tobruk, El-Adem, Ain, El-Gazala, Agedabia, Martuba,
20 maggio 1941 - 20 marzo 1942
Fronte Libico-Egiziano Seconda Guerra Mondiale
 
 
 
Stampa